“Lecce, città che apprende, comprende e intraprende”, incontro-dibattito presso l’associazione Laica di Lecce

Wojtek-Pankiewicz

LECCE – In occasione dell’Anno Bernardiniano, Lions Club Lecce “Codacci-Pisanelli”, LAICA e “Valori e Rinnovamento” presentano :

Lunedì 29 febbraio, alle ore 18.00, presso la sede dell’associazione Laica, Via Cesare Abba 46 (Nei pressi del mercato di Settelacquare, alle spalle della mediazione) l’incontro-dibattito “Lecce, città che apprende, comprede e intraprende

Interventi:

Wojtek Pankiewicz, presidente di “Valori e Rinnovamento”

Anna Colaci, presidente Lions Club Lecce “Giuseppe Codacci-Pisanelli”

Roberto Fatano, presidente LAICA

Padre Mario Marafioti, fondatore Comunità Emmanuel.

Testimonianze:

Gianluigi Parrotto, salentino, 20 anni, inventore delle mini-pale eoliche

Orsola Fiorentino, sperimentatrice in pedagogia generale e sociale

Il presidente di “Valori e Rinnovamento”, Wojtek Pankiewicz, ha dichiarato : “Il 2016 è l’anno dedicato a San Bernardino Realino, compatrono di Lecce, padre gesuita tra i più grandi benefattori della città, in occasione dei 400 anni dalla sua morte e noi abbiamo pensato di onorare quello che fu il suo impegno sociale per tanti anni nella nostra città con quest’incontro“.

Occorre riorientare il nostro modo di pensare le città seguendo le direttive promosse dall’ UNESCO, che ha, tra l’altro, segnalato che la frazione della popolazione mondiale residente in città supererà il 60% entro il 2030 – ha proseguito Pankiewicz – e, mentre le città si estendono, i governi locali si troveranno di fronte le sfide crescenti riguardanti l’inclusione sociale, le nuove tecnologie, la diversità culturale e la sostenibilità ambientale“.

L’Unesco – ha concluso Pankiewicz – sottolinea  che nelle città si dovranno sviluppare strategie innovative sul piano dell’apprendimento permanente tese a esaltare la condivisione e il senso di comunità, creando un ambiente partecipativo, solidale, culturalmente consapevole ed economicamente vivace“.

 

NO COMMENTS